Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘slow flute flauto claudio ferrarini’

                                    

 

 Tra gli affreschi del Galileo Chini del Salone Moresco a Salsomaggiore Terme, dove “ognuno ha una favola dentro, che non riesce a leggere da solo. Ha bisogno di qualcuno che, con la meraviglia e l’incanto dei suoni, la legga e gliela racconti…”

 Terzo appuntamento dedicato alle descrizioni musicali allo SlowFlute Festival, Venerdi 25 agosto, ore 17.30, presso il Salone Moresco di Palazzo dei Congressi a Salaomaggiore Terme. Sarà il concerto “Quadri in Esposizione”, con il Duo Pianistico Nicora-Baroffio, che si esibirà in un programma dedicato agli affreschi musicali, ispirati all’arte pittorica, che culminerà nei celebri Quadri di un’Esposizione di Musorgskij, per proseguire in questo viaggio musicale con la Holberg suite del pianista e compositore norvegese E. Grieg, con la meravigliosa Petite suite del francese C. Debussy. Il duo pianistico, formato da Chiara Nicora e Ferdinando Baroffio, è attivo dal 1992 ed ha tenuto concerti in Italia e all’estero con il consenso di pubblico e di critica. Entrambi gli artisti hanno all’attivo un’intensa carriera solistica e in formazioni da camera, che li ha visti impegnati in collaborazioni con i più prestigiosi Enti in Italia e all’estero: Orchestra Barocca di Bergamo, Milano Classica, Orchestra Guido Cantelli, Gioventù Musicale, Musica Rara, Incontri col Maestro, Asolo musica, La Biennale di Venezia

CHIARA NICORA Dopo aver studiato con la prof. G. Li Bassi, si diploma in pianoforte presso il Conservatorio di Firenze conseguendo il massimo dei voti. In seguito studia con S. Perticaroli, A.Lonquich, L. Romanini e M. Mika. Nel 1993 si diploma in clavicembalo sotto la guida di Laura Alvini presso il Conservatorio “G.Verdi” di Torino e frequenta corsi e seminari di fortepiano, cembalo e musica da camera tenuti da C. Banchini, R. Gini, M. Henry, C. Chiarappa ed E. Fadini. Svolge attività concertistica sia come pianista che come cembalista collaborando con vari gruppi e orchestre da camera quali il Trio Benedetto Marcello, l’Orchestra Barocca di Bergamo, Milano Classica, l’Orchestra Guido Cantelli, il Coro e Orchestra Ars Cantus, Il Viaggio Musicale, I Solisti di Pavia, l’Ensemble concertante d’archi della Scala, l’Orchestra Verdi, I Pomeriggi Musicali, con cui ha suonato in varie città italiane ed estere anche in qualità di solista. Ha collaborato con E. Dindo, P. Borgonovo, F. De Angelis, F. Biondi, O. Dantone, C. Chiarappa, M. Fornaciari, M. Mecelli, B. Cavallo e ha suonato in duo con L. Alvini. Ha inciso per le case discografiche Bongiovanni, Map e Frame suonando su strumenti originali. In duo con Alessandra Molinari è risultata vincitrice della borsa di studio indetta dalla Fondazione Cini di Venezia all’interno del Corso di perfezionamento dedicato alla romanza da camera nell’età di Bellini. Si è laureata in discipline delle Arti della Musica e dello Spettacolo (DAMS) presso l’Università di Bologna conseguendo il massimo dei voti e la lode. Si è diplomata in Musicoterapia presso “la Cittadella” di Assisi e svolge un’intensa attività didattica e come collaboratrice pianistica. Ha conseguito il diploma accademico di II livello in discipline musicali presso il Conservatorio di Milano. E’ docente presso Conservatorio di Sassari e presso il Civico Liceo Musicale di Varese. Ha recentemente pubblicato il libro “Angeli musicanti. Itinerario musicale negli affreschi delle chiese di Varese e delle cappelle del S. Monte” ed. Benzoni.

FERDINANDO BAROFFIO intraprende lo studio del pianoforte all’età di otto anni e si diploma, sotto la guida di Lina Bodini Mazza, al Conservatorio “G.Verdi” di Milano. In seguito partecipa al corso di perfezionamento triennale dell’Accademia “G.Marziali” di Sevesotenuto da Bruno Canino e collabora alle classi di musica da camera di M. Sirbù, C. Chiarappa, D.Shafran e di G.Cambursano. Nel 1993 segue la Maisterklasse di pianoforte al Conservatorio di Berna e partecipa ad un corso di perfezionamento tenuto da Pier Narciso Masi.Classificato ai primi posti in numerosi concorsi nazionali ed internazionali svolge attività concertistica in Italia e all’estero suonando, sia come solista che in formazioni cameristiche, per prestigiose Associazioni Musicali (G.O.G., Gioventù Musicale, Musica Rara, Incontri col Maestro, Asolomusica, Agimus, Schlosskonzerte-CH, Adiam-FR, La Biennale di Venezia, Asam, Settimane musicali di Stresa). Ha preso parte all’integrale delle sonate di Prokofie’v alle Settimane Musicali di Stresa e di recente ha eseguito nella sala “G.Verdi” del Conservatorio di Milano la Fantasia-Corale op.80 di L. van Beethoven per pianoforte, coro e orchestra, pubblicato su CD.Dal 2005 collabora con produzioni teatrali realizzando musiche originali di scena per vari spettacoli, “Sarete miei testimoni” per le produzioni Vaticane, “La Bottega dell’Orefice” di K. Wojtiya, “Mela” di D.Maraini per il teatro Filodrammatici di Milano, “Etty Hillesum, cercando un tetto a Dio”,”Sogno di una notte di mezza estate” di W. Shakespeare, “Stabat Mater” di T.Scarpa (Premio Strega 2009, teatro dei filodrammatici-Milano) e “Avevo un bel pallone rosso” di A Demattè (premio Riccione 2009, teatro stabile-Bolzano).Ha scritto le musiche per la serata-evento per la celebrazione dell’anniversario della Costituzioneitaliana nella sala dei 500 a palazzo Vecchio di Firenze alla presenza del Capo dello Stato in trasmissione diretta su RAI 1.E’ docente di pianoforte principale presso il Civico Liceo Musicale di Varese e all’Accademia Vivaldi di Locarno CH .

 

Annunci

Read Full Post »

Festival SlowFlute 2010 ;)

Essere slow, lenti, in alcuni casi non e’ sinonimo di non stare al passo; significa scegliere tutto cio’ che migliora la qualita’ di ogni esperienza, rallentando i ritmi frenetici e opponendosi ai gesti frettolosi e superficiali. La velocita’ e’ diventata la nostra catena, tutti siamo in preda al virus: contro la fast life che sconvolge le nostre abitudini, sottoponendoci ad un continuo cambiamento, proponiamo lo SlowFlute Festival che nasce per il piacere dellπascolto di quei repertori flautistici che appartengono al passato, ma che possono sviluppare il gusto del futuro. Questa cultura ci porter‡ ad un progresso, uno scambio di storie, conoscenze, progetti per assicurarci un ascolto migliore.

Calendario 2010

4 Settembre Salsomaggiore
Salone Terme Berzieri ore 21.00
Il Trombone
Kiril Ribarski trombone
Milca Sperovik – Ribarskipianoforte

12 Settembre Collecchio
Chiesa S.Prospero ore 19.00
Das Alpenhorn
Carlo Torlontano Corno delle Alpi
Francesco Di Lernia Organo

17 Settembre Langhirano
Museo del Prosciutto ore 21.00
La musica secondo Casadei
Moreno Conficconi
clarinetto
Fiorenzo Tassinari
Sax
Angelo Benelli
Violino
Vince Vallicelli
Batteria Gretsch
e orchestra di otto musicisti

19 Settembre Collecchio
Chiesa S.Prospero ore 19.00
Areofani liberi in concerto
Claudio Ferrarini
flauto
Stefania Mettadelli organo

22 Settembre Salsomaggiore
Salone Terme Berzieri ore 21.00
La vocalita’ del Lied
Ute Beckert soprano
Frank Wasser pianoforte

24 Settembre Collecchio
Chiesa S.Prospero ore 21.00
Omaggio a Bach
Pierre Hommage violino


26 Settembre Langhirano
Castello di Torrechiara ore 11.00
La magia di flauto e arpa
Claudio Ferrarini flauto
Valeria Carissimi arpa

1  Ottobre Colorno
Salone del Trono Reggia di Colorno ore 21.00
La viola da gamba nel tempo.
Da Ganassi a Hisaishi, viaggio
dal rinascimento
al contemporaneo
Guido Ponzini viola da gamba
con ospiti

8 Ottobre San Secondo ore 21.00
Viaggiando tra i secoli
Claudio Ferrarini flauto
Guido Ponzini viola da gamba
Giovanni Amighetti tastiere

9 Ottobre Montechiarugolo ore 21.00
Baroccando
Claudio Ferrarini flauto
Luigi Fontana cembalo

Read Full Post »